Che show al “Picco”: vince lo Spezia, 3-2 al Brescia

Spezia

SPEZIA BRESCIA 3-2 – Il secondo turno della Serie B mette a confronto lo Spezia di mister Marino e il Brescia di Suazo. Due novità rispetto l’esordio con la sconfitta di Venezia tra le Aquile: Crivello e Pierini subentrano a Augello e Gyasi. Tra gli ospiti, Lancini per lo squalificato Gastaldello. Sfida nella sfida tra i due bomber: Galabinov da un lato, Donnarumma dall’altro, entrambi ancora a secco in campionato.

Spezia (4-3-3): Lamanna; De Col, Giani, Terzi, Crivello; Bartolomei, Ricci, Mora; Okereke, Galabinov, Pierini. All: Pasquale Marino

Brescia (4-3-1-2): Alfonso; Curcio, Romagnoli, Lancini, Mateju; Bisoli, Tonali, Ndoj; Tremolada; Donnarumma, Morosini. All.: David Suazo

PRIMO TEMPO

Nemmeno un minuto e Donnarumma va in rete: discesa sulla sinistra di Morosini, Ndoj e Tremolada fanno recapitare in maniera troppo semplice la palla a Donnarumma, che dal dischetto si gira e scarica in porta. 0-1 Brescia.

Si segna ancora al Picco, al 6′ pareggia lo Spezia: Okereke dalla destra mette in mezzo, si smarca bene Pierini che tira centrale, ma Alfonso non è lesto a respingere. 1-1 Spezia.

Dopo un inizio scoppiettante, le squadre si studiano ma è il Brescia che sembra avere più fluidità di manovra con Morosini e Donnarumma che risultano i più positivi.

A passare però è lo Spezia al 17′. Un gol strepitoso quello di Pierini: De Col dalla destra mette un cross a mezza altezza, difficile da indirizzare in rete, non per Pierini che con una girata nel sette, trafigge Alfonso. 2-1 Spezia e doppietta per Pierini.

Continua lo show delle due squadre. Al 21′, Morosini dai 30 metri ha spazio e prova un mezzo esterno su cui Lamanna non può arrivare. Altro gol d’autore. 2-2 Brescia.

Gli spazi rimangono molto aperti. Break di Tonali (24′) che lancia la ripartenza di Bisoli, la sua sortita in area viene chiusa da Giani. Un minuto dopo Tremolada sfiora il nuovo vantaggio (25′): su servizio di Donnarumma, il trequartista di Suazo tira dal dischetto e solo la deviazione di Terzi salva lo Spezia. Molto bene il Brescia in pressing alto, i padroni di casa vanno spesso in difficoltà in uscita dalla retroguardia, perdendo palloni sanguinosi che non vengono sfruttati dalle Rondinelle. Si fanno vedere gli uomini di Marino con una schiacciata di testa di Okereke (38′) che non va a segno. Ultimi minuti di prima frazione ad appannaggio dei padroni di casa senza reali occasioni.

Termina sul 2-2 un primo tempo denso di occasioni e spettacolo in campo.

SECONDO TEMPO

La prima occasione per i bianconeri nasce da una mischia in area (5′): Galabinov e Lancini si allacciano, la palla arriva a Okereke che calcia male. Ancora Spezia vicino al vantaggio (10′), dopo un cross di De Col, la palla finisce sulla testa di Mateju che devia sulla traversa, rischiando l’autogol. Esce Galabinov, in evidente ritardo di condizione, per Gyasi. Al  centro dell’attacco bianconero va Okereke e subito sembra trovarsi a suo agio con un gran tiro dal limite che sibila a lato del palo di Alfonso.

Il Brescia squilla dalle parti di Lamanna a metà frazione con Tremolada da fuori e Donnarumma sulla ribattuta; il portiere spezzino non si lascia sorprendere. Aumenta la stanchezza così come il nervosismo, per una partita che rimane ancora molto vivace e apertissima. Martinelli rileva un buon Tremolada (70′). Tonali inventa con un delizioso tocco sotto, Donnarumma riceve in area e la piazza: palla di pochissimo a lato, occasione nitida fallita.

Capovolgimento di fronte e la rete si gonfia ancora una volta (73′): Okereke spalleggia in area, scappa a Romagnoli e serve Mora; il centrocampista di prima intenzione trova Gyasi in mezzo che gira in rete. 3-2 Spezia con Gyasi.

Con le energie residue le Rondinelle si spingono in avanti, entra anche Ferrari e Spalek per Bisoli e Morosini. Le occasioni però arrivano per lo Spezia, con Pierini prima e Giani poi, mentre si avvicina la fine della gara. Standing ovation per la sostituzione di Pierini (con Crimi), prestazione eccellente condita dalla fondamentale doppietta.

Termina 3-2 per lo Spezia.

 

In una partita ricca di emozioni, a spuntarla alla fine è lo Spezia di Marino. Uno scontro totale, una gara bellissima senza troppi tatticismi, giocata da entrambi quasi sempre in proiezione offensiva. Lo show però non deve mascherare tante incertezze difensive da entrambi le parti, tutto lavoro, quindi, per i due tecnici, Suazo e Marino.

Gol: Donnarumma al 1′ (B), Pierini al 5′ e al 17′(S), Morosini(B) al 20′, Gyasi al 73′

Ammoniti: Ricci(S), Lancini(B), Okereke(S)

Che show al “Picco”: vince lo Spezia, 3-2 al Brescia ultima modifica: 2018-09-01T20:01:40+00:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.