Spezia, Di Carlo: “Vinciamo per trovare la continuità”

Alla vigilia dell’impegno in trasferta al Provinciale di Trapani il tecnico dello SpeziaDomenico Di Carlo, ha rilasciato le proprie considerazioni in conferenza stampa riportate dal sito ufficiale del club ligure.

“Vogliamo continuare a vincere dopo il successo con la Pro Vercelli, cercando di sfruttare l’entusiasmo e di migliorare ulteriormente come squadra. Nell’ultima partita ho visto dei passi avanti, ma ora dobbiamo imporci a ritmi più alti, limitando le sofferenze nei finali di match, come invece è accaduto sabato. A Trapani mancheranno diversi calciatori: PiccoloMiglioreErrastiDe ColDeiola, il quale rientrerà tra i convocati sabato. Abbiamo un organico all’altezza e dunque non ci è necessario modificare il modulo; giocatori come MastinuCeccaroni, Tamas Vignali potranno ritagliarsi uno spazio, ma io concedo in ogni caso occasioni a chi dimostra durante gli allenamenti di meritar fiducia. Non desideriamo rivincita contro i siciliani, siamo concentrati sull’immediato e sappiamo di preparare una sfida ostica, come del resto sempre accade in Serie B, perciò servirà la massima concentrazione. Osservare la classifica è prematuro, la nostra è una categoria che premia la costanza e il cammino da percorrere è ancora lunghissimo. Per quanto riguarda l’episodio del rigore di sabato, ritengo che certe dinamiche siano difficili da interpretare per un arbitro, l’errore può capitare e questa volta ci ha avvataggiato: bisogna saper accettare questa possibilità, sia nel bene che nel male. Sentiamo in ogni circostanza il supporto della Società ed ho uno splendido rapporto con il Presidente Onorario, anche se non può spesso essere fisicamente qui.”

Spezia, Di Carlo: “Vinciamo per trovare la continuità” ultima modifica: 2016-09-19T15:24:24+00:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *