Spezia, Di Carlo: “Dobbiamo fare attenzione all’Entella”

Domenico Di Carlo, tecnico dello Spezia, ha parlato alla stampa in vista del match con l’Entella. Ecco le sue parole riportate dal sito ufficiale del club ligure: “I ricordi della sfida dello scorso anno sono molto belli, la cornice di pubblico fu importante, la gara intensa e grazie ai nostri tifosi ci parve di giocare in casa nostra e ritengo che anche quest’anno sarà così, perchè la loro passione è inimitabile. Sarà senza dubbio una partita complicata, ma i derby sono gare difficili da pronosticare e sarà l’atteggiamento a fare la differenza, chi avrà più fame porterà a casa i tre punti.

Non saranno a disposizione Errasti, Pulzetti e Signorelli, oltre a Datkovic, Granoche e Tamas che in settimana hanno avuto qualche problema, mentre valuteremo le condizioni di Okereke e Piu dopo l’allenamento odierno; recupereremo invece Nenè, non sarà al 100%, ma mi auguro che basti quell’80% per risolvere la partita.

Ad inizio anno avevamo poca qualità e molta quantità, mentre ora tutto è migliorato, l’approccio alla partita è sempre ottimo, con i ragazzi che dimostrano giorno dopo giorno di avere uno straordinario attaccamente alla maglia; ultimamente stiamo creando numerose occasioni, ci manca la stoccata finale, ma è soltanto questione di centimetri e continuando così tutto si risolverà, l’importante è giocare sempre da squadra.

Nonostante le assenze abbiamo diverse opzioni, sia dal punto di vista del modulo che degli interpreti, solo domani, una volta valutate bene le condizioni di tutti i convocati, decideremo come scendere in campo; dovremo tenere in considerazione anche il fatto che giocheremo su un terreno velocissimo, totalmente differente dagli altri, ma difficoltà come questa devono servire da incentivi per fare ancora meglio.

Attenzione a pensare che l’Entella stia attraversando un momento di difficoltà, sarebbe un errore fatale, dato che a Terni, nonostante il risultato, sono stati i chiavaresi a fare la partita e per batterli sarà determinante la voglia e la fame del gruppo.

Baez? E’ un giocatore veloce, rapido, tecnico, deve soltanto restare tranquillo e giocare per la squadra, mettendo al servizio del collettivo le proprie doti, perchè il gioco del collettivo è prioritario ed è ciò che fa la differenza”.

FONTE: Acspezia.com

Spezia, Di Carlo: “Dobbiamo fare attenzione all’Entella” ultima modifica: 2016-11-24T14:12:54+00:00 da Francesco Gala
Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 20 anni. Studio Scienze della Comunicazione presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *