Crotone, Stroppa: “L’Ascoli è temibile, scenderemo in campo con la massima attenzione”

STROPPA CROTONE – Impegnativo test quello che attende il Crotone, in campo domani contro l’Ascoli. Giovanni Stroppa, tecnico dei calabresi, ha presentato il match nel corso della conferenza stampa odierna. Ecco le sue parole raccolte da ilrossoblu.it: “Veniamo da due sconfitte che pesano e danno fastidio ma va valutato come queste siano arrivate. Per me il bicchiere non è mezzo pieno ma ‘tutto’ pieno. Le prestazioni sono sempre state eccellenti, non abbiamo sbagliato partita e approccio. Sotto questo aspetto la squadra è pronta e deve continuare a lavorare così, credere in quello che sta facendo e a maggior ragione in questo momento. Abbiamo commesso errori, vedesi Perugia sotto l’aspetto dell’attenzione. Questa è l’unica richiesta che mi sento di fare alla squadra. Abbiamo visto anche a Cremona come all’inizio la mancanza di attenzione ci ha portato a prendere qualche palla alle spalle, stessa cosa è successo contro il Perugia dove si sono sommate una serie di disattenzioni.

Dovremo rinunciare a Benali infortunato, così come mancheranno Nalini e Maxi Lopez, mentre rientrerà Zanellato dalla squalifica. Lui e Crociata insieme dal primo minuto? Vedremo, così come dovremo decidere sulle corsie esterne dove potrei confermare qualcosa ma anche decidere di cambiare spostando alcuni interpreti a seconda delle necessità. Ascoli? Sono una squadra forte, lo dimostra la classifica e l’inizio di torneo avuto. Nonostante un periodo poco fortunato sono riusciti a riprendersi benissimo. Sono temibili, hanno attaccanti di categoria, un allenatore bravissimo e una bella identità di gioco. Sarà una bella partita da affrontare e noi cercheremo di scendere in campo con la massima attenzione e il massimo impegno”.

Crotone, Stroppa: “L’Ascoli è temibile, scenderemo in campo con la massima attenzione” ultima modifica: 2019-11-07T20:58:58+01:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.