Crotone, Stroppa: “Ascoli? Siamo obbligati a vincere, vogliamo mantenere il secondo posto”

STROPPA CROTONE – Giovanni Stroppa, allenatore del Crotone, è intervenuto quest’oggi in conferenza stampa. Ecco quanto evidenziato da ilrossoblu.it: “Quella contro l’Ascoli sarà una partita difficile come tutte quelle affrontate in questo momento. Saremo obbligati a vincere sempre, come da inizio campionato, la classifica è la nostra qualità. È chiaro che vorremmo mantenere da qua alla fine il secondo posto ma se non dovesse riuscirci non dovremo fare allarmismi. C’è la volontà di vincere e di portare a casa i tre punti, con attenzione come sempre fatto. La squadra? È in crescita, sta dimostrando un miglioramento sotto l’aspetto della condizione, è ovvio che bisognerà fare di più. Perugia? È chiaro che avere la superiorità numerica per un’ora e non avere fatto vedere quella convinzione e cattiveria necessaria per portare a caso il risultato risulta una condizione nella quale la squadra dovrà migliorare. 

Stiamo crescendo, la condizione è ottimale da parte di tutti. Avremo più possibilità di scelta. Mazzotta, Spolli e Jankovic sono rimasti a Crotone e credo che saranno disponibili per la prossima partita. Per il resto tutti disponibili e possibili titolari. Maxi Lopez? Sta crescendo e questa è una bella cosa. Non credo che ci sarà da rivedere nulla, ci potrebbe essere qualche staffetta per fare rifiatare qualcuno, la squadra è al cento per cento e vista la presenza dei cinque cambi ne approfitteremo per gestire le forze.

Simy? È un calciatore importantissimo e determinante per noi, è un punto di forza. Non sarà una partita sotto tono a metterlo in discussione. Nella gara contro il ChievoVerona per un’ora e sopratutto nel primo tempo ha messo in atto una prestazione sontuosa. La squadra è concentrata in quello che sta facendo, c’è rammarico per i risultati ma sicuramente c’è una progressione di intenti e di idee che deve essere portata avanti“.

Crotone, Stroppa: “Ascoli? Siamo obbligati a vincere, vogliamo mantenere il secondo posto” ultima modifica: 2020-06-28T20:35:49+02:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.