Ternana batte Novara 4-3: partita pirotecnica tra le due squadre al Liberati

Partita che vale tanto tra Ternana e Novara, i rossoverdi sono la squadra con meno vittorie in campionato ma affrontano il Novara di cui sono la bestia nera. Negli ultimi 9 incontri a Terni gli uomini di Boscaglia non hanno mai portato a casa la piena posta in palio. Il match si apre subito alla grande con il vantaggio degli ospiti con il capitano Casarini che al 2′ minuto incorna di testa e batte Di Gennaro, l’estremo difensore della Ternana. Gli uomini di casa ci mettono un po’ a reagire e ritornano ad esprimere un bel calcio andando vicino al gol in un paio di occasioni prima di trovare il pareggio con Di Noia, al 16′, che sfrutta l’erroraccio di Pacini. La rete risulta essere uno sprono maggiore per le Fere perchè dopo soli sei minuti trovano anche il gol del sorpasso con Avenatti, il quale lanciato da Di Noia trafigge Pacini con un secco diagonale di mancino. Ancora Ternana che comanda il gioco e riesce ad usufruire di uno schema su calcio di punizione sul quale la sfera arriva a Di Noia che ancora una volta non sbaglia e sigla la doppietta personale e il gol del 3-1 per i padroni di casa. Timida reazione del Novara che prima della fine del primo tempo trova il gol che accorcia le distanze con Adorjan con il quale si chiude la prima frazione di gioco. Il secondo tempo comincia a ritmi meno intensi rispetto a come si era chiuso il primo. Le Fere però allungano ancora con il gol al 66′ con la doppietta di Avenatti che sembra essere un duro colpo per gli ospiti. Kupisz però dopo soli 5 minuti accorcia ancora le distanze col gol del 4-3 che sembra dare una botta di entusiasmo agli uomini di Boscaglia che rischiano anche il pareggio ma la Ternana non si fa sorprendere riuscire a portare in 3 punti a casa, fondamentali per la classifica. Il Novara riconferma la maledizione del Liberati che non riesce ad espugnare da 10 match ufficiali. Ternana batte Novara 4-3.

TABELLINO

TERNANA (4-3-1-2): Di Gennaro; Zanon, Valjent, Contini, Germoni; Defendi, Petriccione, Di Noia; Falletti; La Gumina, Avenatti. (Aresti, Masi, Sernicola, Della Giovanna, Palumbo, Bacinovic, Battista, Surraco, Palombi). All. Carbone.

NOVARA (4-3-1-2): Pacini; Dickmann, Troest, Scognamiglio, Calderoni; Faragò, Viola, Casarini; Adorjan; Sansone, Lukanovic. (Intorre, Romagna, Armeno, Kupisz, Bolzoni, Selasi, Di Mariano, Galabinov, Bajde). All.  Boscaglia.

ARBITRO: Piccinini di Forlì.

Ternana batte Novara 4-3: partita pirotecnica tra le due squadre al Liberati ultima modifica: 2016-10-29T17:15:59+00:00 da Roberto Rocco
Ciao sono Roberto, ho 20 anni e studio ingegneria a Napoli. Sono un appassionato di calcio a 360°, l'ho giocato, lo alleno, ne parlo e ne scrivo. I miei modelli giornalistici sono Federico Buffa e Massimo Marianella per la competenza a tutto tondo e Fabio Caressa per la gestione e le idee innovative. Credo fortemente nel progetto Pianeta Serie B, redazione giovane, con voglia di fare e con un obiettivo da realizzare.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *