Tommasi: “Ripartire? È ciò che vogliamo, ora abbiamo il limite del 3 agosto”

TOMMASI AIC – Damiano Tommasi, presidente dell’AIC, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Rai News 24. Ecco quanto evidenziato da Tuttomercatoweb.com: “È più facile dire non prima del… Come hanno già deciso in altri paesi. La notizia di ieri della UEFA di provare a chiudere entro il 3 agosto ci dà un limite temporale”.

In Bundesliga, hanno deciso maxi-ritiro nelle zone meno colpite.

“È un esercizio dialettico. L’OMS parla di pandemia, non so quali possano essere le città non colpite. Rischiamo di essere smentiti dall’epidemia stessa”.

Lei ha detto che giocare in estate per i calciatori è l’ultimo dei problemi.

“Il tema è questo: se abbiamo tempo di chiudere i campionati, è ovvio che tutti vorremmo farlo. Ma il processo decisionale oggi parte dalla comunità scientifica e speriamo ci siano le condizioni per ripartire per chiudere prima del 3 agosto, così come chiesto dall’UEFA”.

Qual è la vostra posizione sui tagli degli stipendi?

“Con la Lega Pro abbiamo provato una soluzione collettiva. Con la Lega Serie A non siamo entrati nei dettagli, anche perché le prime scadenze sono il 20 aprile. Oggi non sappiamo se si chiuderà prima, anche perché la UEFA e l’ECA chiedono di provare a chiudere le stagioni. I calciatori come sempre fatto, faranno la loro parte”.

Il Monza ha tagliato gli stipendi di marzo del 50%.

“Sono accordi che singolarmente i club cercano con i propri tesserati. Noi con la Lega Pro parliamo soprattutto dei redditi più bassi che rischiano di non essere rispettati per la crisi. Vogliamo tutelare questi stipendi che non sono paragonabili a quelli dei grandi campioni. Il 60-70% dei calciatori in Lega Pro guadagna meno di 50mila euro lordi. Sono tanti i ragazzi che oggi non hanno una prospettiva, la Serie D conta 160 squadre su tutto il territorio e sarà difficile trovare una situazione di sicurezza su tutto il territorio. E questo mette in difficoltà tutti”.

 

Tommasi: “Ripartire? È ciò che vogliamo, ora abbiamo il limite del 3 agosto” ultima modifica: 2020-04-05T13:16:24+02:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.