Crotone, Ursino: “Contenzioso con il Chievo? Non demorderemo. Non è fattibile far partire i campionati”

URSINO CROTONE – Intervenuto ai microfoni di TuttoMercatoWeb, Giuseppe Ursino, direttore sportivo del Crotone, ha fatto il punto circa la querelle che vede protagonista la società calabrese ed il Chievo, la cui sentenza arriverà solo nel mese di settembre: “Adesso, con le vacanze, nessuno si preoccuperà di tutelare gli interessi delle società coinvolte in tutto ciò. È tutto così surreale: anche a livello internazionale l’Italia ne esce con le ossa rotte. Per quanto ci riguarda, non alzeremo bandiera bianca, il presidente vuole che sia fatta giustizia per il Crotone. Il danno da noi subito ha superato ogni limite. Il Chievo ha ottenuto quello che voleva, e nessun organo, che sia la Lega, la Federazione oppure il Coni, si è preoccupato di modificare lo status quo delle cose. Non è fattibile far partire i campionati, ad oggi vi sono troppe cose da sistemare, e le vicende extracalcistiche sono ancora attuali. Inoltre, aggiungo, non è giusto che il mercato sia prorogato solo per le società eventualmente ripescate. Questa poteva essere un’estate dalla quale ripartire, con una riforma in grado di tutelare tutte le parti che si troveranno invischiate anche in futuro in certe dinamiche, così non è stato: non si può sempre privilegiare la forma piuttosto che la sostanza”.

Crotone, Ursino: “Contenzioso con il Chievo? Non demorderemo. Non è fattibile far partire i campionati” ultima modifica: 2018-08-10T14:14:56+00:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.