Il Chievo approfitta della superiorità numerica e vince 2-0 al “Penzo”

VENEZIA CHIEVO – La partita delle 18 mette di fronte Venezia e Chievo. Moduli speculari per entrambe le compagini che si schierano con un 4-3-1-2. Pronti via e la gara vive subito un momento decisivo: Aramu viene espulso per fallo a palla lontana su Esposito, lasciando i suoi in 10. Il Venezia cerca di non scomporsi e ci prova con Zuculini all’11. Buona risposta di Semper. Al 44′ il Chievo passa in vantaggio: erroraccio di Cremonesi, si fionda sul pallone Meggiorini che arriva in corsa e serve in area Giaccherini tutto solo, destro all’angolino semplice. 0-1.

Nella ripresa, dopo una decina di minuti, proprio Giaccherini esce per un problema al flessore. Dentro Vignato al suo posto. Il Chievo preme e trova anche il raddoppio al 64′: in rete ci va Filip Djordjevic, che mette in rete il più facile dei tap-in su un prezioso e preciso cross di Dickmann dalla destra. Al 77′ Lezzerini è bravo a sbarrare la strada a Vignato, lanciato a rete. Finisce così al “Penzo”. Vince il Chievo e porta i tre punti a casa.

 

TABELLINO DEL MATCH

MARCATORI: al 44′ Giaccherini, al 64′ Djordjevic

AMMONITI: Zuculini, Maleh (V); Esposito, Garritano, Obi (C).

ESPULSI: Aramu (V).

Venezia (4-3-1-2): Lezzerini; Fiordaliso, Modolo, Cremonesi, Felicioli; Zuculini (dal 70′ Di Mariano), Fiordilino, Maleh (dal 79′ Lollo); Aramu; Bocalon, Montalto (dal 71′ Capello).

Chievo Verona (4-3-1-2): Semper; Dickmann, Cesar, Vaisanen, Brivio; Segre, Esposito (dal 47′ Garritano), Obi; Giaccherini (dal 57′ Vignato); Meggiorini, Djordjevic (dal 90′ Rodriguez).

Il Chievo approfitta della superiorità numerica e vince 2-0 al “Penzo” ultima modifica: 2019-09-14T19:51:33+02:00 da Pasquale Ucciero
Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.