Cittadella, Venturato: “Molto bene i primi venti minuti. Giocare a Cosenza non è mai semplice”

Venturato Cittadella

VENTURATO CITTADELLA – Roberto Venturato, tecnico del Cittadella, ha commentato il pareggio maturato contro il Cosenza: “Abbiamo fatto molto bene nei primi venti minuti, abbiamo creato diverse occasioni da gol, poi siamo stati ingenui a subire l’1-1. Nel primo tempo abbiamo fatto una buona squadra, nel secondo tempo la partita è stata molto equilibrata. Gli errori ci stanno, meglio evitarli ma dobbiamo accettarli. Abbiamo saputo mantenere equilibrio e possesso di palla durante la partita, dobbiamo essere incisivi negli ultimi venti metri. Tutte e due le squadre sono calate nel secondo tempo – riporta trivenetogoal.it – abbiamo fatto due partite e siamo stati fermi non giocando. Il ritmo partita si acquisisce con continuità quando si gioca. In certi momenti dobbiamo essere più bravi e vincere anche qualche partita in modo sporco. Giocare a Cosenza non è mai semplice, abbiamo affrontato un avversario che ha fatto un finale di stagione straordinario per cui faccio i complimenti. Per quello che abbiamo fatto nei primi venti minuti, dovevamo fare anche il secondo gol. Adesso avremo un tour de force da affrontare, per due settimane consecutive avremo tre partite ogni sette giorni e dovremo abituarci, perché capiterà altre volte“.

Cittadella, Venturato: “Molto bene i primi venti minuti. Giocare a Cosenza non è mai semplice” ultima modifica: 2020-10-17T17:16:11+02:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.