Vitale la sblocca e decide nel recupero: finisce 1-0 Salernitana-Foggia

salernitana

SALERNITANA FOGGIA CRONACA – Va in scena all’Arechi di Salerno uno dei “big match” della 17a giornata del campionato di serie B, quello tra Salernitana e Foggia. Esordio in panchina per il neo-tecnico della Salernitana Angelo Gregucci, che sostituisce il dimissionario Colantuono. In tribuna, sostituito dal vice Di Corcia, Pasquale Padalino: prima partita da allenatore del Foggia anche per lui. Una partita speciale per i tecnici, entrambi ex giocatori delle nuove squadre in cui allenano. Tifoserie sempre protagoniste per i due club: consistente l’esodo dei supportes rossoneri per questa gara.

1° tempo: Gregucci schiera in campo la difesa a 3 già sperimentata da Colantuono. Una scelta interessante, per non stravolgere il modulo collaudato dai granata. In panchina per il Foggia il vice di Padalino, Sergio di Corcia, che sceglie il 3-5-2, con Boldor centrale in difesa. La difesa dei rossoneri è molto alta, dando poca profondità agli avversari.
Al 5’ prima chance per Iemmello, il dribling di Gerbo serve l’attaccante, che la prova dal limite: la palla supera la rete ed è troppo alta per entrare in porta.
Primo ammonito della gara: cartellino giallo per Gerbo al 7’ che fa fallo su Vitale. Punizione per la Salernitana, calcia sempre Vitale che crossa sul secondo palo, spingendo la palla decisamente fuori. Al 10’ Bocalon prova il lancio, ma è troppo lungo e viene fermato dal fuorigioco. Al 18’ contropiede di Bocalon, che cerca una soluzione nell’area del Foggia, ma il cross viene respinto da Ranieri.
In questi primi 20 minuti il Foggia domina con il possesso palla, quindi Gregucci chiede a Jallow di avvicinarsi a Bocalon: entrambe le squadre cercano di creare occasioni, senza sbloccare il match. Cicerelli crossa per Mazzeo al 22’, ma la palla è troppo lunga e non viene intercettata dall’attaccante. Occasione per il Foggia stoppata da Micai che para il potente sinistro dal limite di Kragl: è angolo per i rossoneri. Al 27’ occasione anche per la Salernitana, su ripartenza di Jallow: Bizzarri esce dall’area bloccando la palla centrale di Castiglia. Al 36’ scontro tra Gigliotti e Mazzeo: il primo resta a terra e viene soccorso dai sanitari, ma niente di grave, si torna subito in gara. Al 38’ si fa pericolosissima la Salernitana: Bocalon sfiora la rete nell’area del Foggia, la salva Bizarri che para letteralmente con il corpo. Agli sgoccioli di questo primo tempo, netta supremazia dei campani che stanno mettendo in difficoltà la squadra ospite, spingendo continuamente. Ammonizione per Castiglia, che commette fallo su Kragl al 42’. La punizione viene battuta proprio dal tedesco, che la calcia alto e sulla traversa dai 35mt. Solo un minuto di recupero concesso da Baroni: finisce sullo 0-0 il primo quarto di gara.

2° tempo: Inizia il secondo tempo, il Foggia batte il calcio d’inizio. Boldor commette fallo tattico su Jallow e rimedia un giallo al 48’. Un po’ di confusione in campo in questo avvio: ripartenza di Gerbo che serve Mazzeo; l’attaccante la calcia, ma la palla finisce di poco sopra la traversa. Ancora una grande occasione per il Foggia, Migliorini non la spazza e serve a Iemmello un’azione pericolosa, fermata da una prodezza di Micai. Doppia sostituzione per Gregucci, poco soddisfatto dalla prestazione dei suoi: fuori Casasola, dentro Pucino, con il compito di dare copertura; esce anche Castiglia, sostituito da Rosina, un cambio, questo, offensivo. Giallo per Schiavi al 60’: fallo intenzionale su Mazzeo. Le occasioni non sono mancate finora, ma assoluti protagonisti i due portieri, con interventi provvidenziali che hanno permesso di mantenere inalterato il risultato. Al 65’ Boldor trattiene Rosina, lanciato verso l’area: secondo Baroni non c’è fallo. La panchina della Salernitana protesta, diverso il clima per il Foggia. Cenni tra Di Corcia e Padalino: sembra essere vicino la prima sostituzione per i rossoneri. Entra, infatti, Zambelli per Cicerelli. Al minuto 26 il Foggia resta in 10: fuori Gerbo per una doppia ammonizione, rimediata con ingenuità. Gregucci sfrutta la situazione con un cambio modulo, sostituendo Schiavi per Mazzarani, passando ad una difesa a 4. Altro cambio per il Foggia: fuori Mazzeo, dentro Rubin. Partita quasi ribaltata a questo punto, la Salernitana ci prova sfruttando l’inferiorità numerica dell’avversario. Al 79’ cross di prima di Vitale, la prende Migliorini sul secondo palo, ma la palla finisce fuori. Finisce a terra Agnelli, per crampi, e chiede il cambio all’82’: ultima sostituzione per il Foggia, Di Corcia è costretto ad optare per un altro cambio, favorendo Carraro a Galano per Iemmello. Grande occasione per i granata, ancora una volta neutralizzata da Bizarri: rimpallo di Bocalon in area, anticipato dal portiere dei satanelli. L’area di rigore del Foggia è sempre occupata dai granata, che cercano la rete con continui cross; intanto l’arbitro concede 5’ minuti di recupero in questo finale di gara. Sale tutta la Salernitana e ci prova Jallow con una traiettoria al 91’ precisa e potente, ancora una volta salvata da una salvifica parata di Bizarri. Il portiere rossonero stavolta non ce la fa: Vitale sblocca la gara con una palla che finisce nell’angolo della rete al 92’, in pieno recupero: è 1-0 per i campani. Nel caos dell’esultanza, ammonito Migliorini per proteste dopo il goal. Finisce in un tripudio di cori la gara.

Tabellino: 

SALERNITANA (3-5-2): Micai, Migliorini, Schiavi (Mazzarani), Gigliotti, Casasola (Pucino), Di Tacchio, Akpa Akpro, Castiglia (Rosina), Vitale; Jallow, Bocalon.  A disposizione: Lazzari, Russo, Vannucchi, D. Anderson, Mantovani, Perticone, Palumbo, A. Anderson, Bellomo, Djuric, Orlando. Allenatore: Angelo Gregucci.

FOGGIA (3-5-2): Bizzarri; Loiacono, Boldor, Ranieri; Cicerelli (Zambelli), Agnelli (Carraro), Busellato, Gerbo, Kragl; Iemmello, Mazzeo (Rubin). A disposizione: Noppert, Sarri, Tonucci, Cavallini, Galano, Arena, Gori. Allenatore: Pasquale Padalino (in panchina Di Corcia). 

ARBITRO: Niccolò Baroni di Firenze (Pietro Dei Giudici e Marcello Rossi). IV uomo Valerio Marini.

MARCATORI: Vitale (S) al 47′ s.t.

AMMONITI: Castiglia, Schiavi, Migliorini (S), Gerbo, Boldor (F). ESPULSO: Gerbo (F)

Vitale la sblocca e decide nel recupero: finisce 1-0 Salernitana-Foggia ultima modifica: 2018-12-23T14:39:56+02:00 da Carla Bianco
Classe 1992. Laureata in Lettere, pugliese di nascita, ma vivo a Milano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.