ESCLUSIVA PSB – Zamuner: “Noi già su Clemenza prima del Palermo”

ZAMUNER PADOVA – In seguito a grandi exploit, confermarsi è sempre difficilissimo. Ciò lo sa bene Giorgio Zamuner, DG del Padova chiamato ad allestire un’organico all’altezza della Serie B dopo aver centrato una storica promozione. Terminato il mercato cadetto, la Redazione di Pianetaserieb.it ha raggiunto telefonicamente il Direttore per analizzare insieme a lui l’operato della società biancoscudata.

A bocce ferme, la prima domanda non può che essere la più scontata. Siete soddisfatti di quanto realizzato?

“Assolutamente sì. Alcuni obiettivi, come Clemenza, sono arrivati più tardi rispetto a quanto preventivato, ma siamo riusciti a mettere a disposizione del mister la squadra che volevamo.”

Ieri è stata una giornata a dir poco focosa. Assieme a Vogliacco, è arrivato proprio Clemenza: fiore all’occhiello, a mio avviso, della campagna acquisti. Il DS del Palermo Foschi ha però avuto da reclamare con una certa veemenza. Saprebbe chiarirci cosa è accaduto?

“Io per Clemenza mi ero mosso già i primi di giugno, chiedendo disponibilità alla Juventus e all’agente. Mi fu risposto che avrebbero cercato di venderlo in Serie A, poiché avevano riscontrato l’interesse di ParmaSassuolo e alcuni club spagnoli. Poiché mi era stato detto che in caso di avremmo avuto la precedenza, ho atteso per un po’. Quando ho saputo dell’interesse del Palermo mi sono abbastanza defilato, consapevole che la forza economica della società siciliana è nettamente superiore. Nelle ultime ore, invece, è cambiata la situazione: il procuratore mi ha riferito che il ragazzo avrebbe gradito Padova ed allora mi sono inserito. So che il Palermo si è innervosito nei confronti della dirigenza bianconera, ma credo che alla fine abbia prevalso la volontà del giocatore.”

Per il ruolo di centravanti avete tentato di ingaggiare un profilo di assoluta affidabilità come Zigoni. Ora proverete comunque a garantirvi un ulteriore tassello in avanti sul mercato degli svincolati? Le voci che circolano riguardo Marilungo e Raicevic sono veritiere?

“Noi abbiamo operato una scelta ben precisa: data la difficoltà nel reperire una punta di struttura, ci siamo assicurati un trequartista agile come Clemenza, che insieme a Bonazzoli Capello può formare un tridente giovane e tecnico. Inoltre, possiamo contare anche su Guidone, che lo scorso anno ci ha dato un contributo fondamentale per conquistare la promozione. Al momento siamo dunque a posto così, ma è chiaro che, se tra gli svincolati ci capitasse qualche occasione, valuteremo attentamente come muoverci. I due nomi fatti sono delle possibili idee, ma niente di più.”

Per ciò che concerne le uscite, dobbiamo aspettarcene parecchie nell’arco di questa settimana? Se ho ben contato, avete sul groppone 35 tesserati. Quanti di questi potrebbero approdare in C?

“Da questo dipenderà anche il discorso legato all’attaccante. Sicuramente cederemo 4/5 giocatori e, se raccoglieremo un gruzzoletto importante, potremmo progettare con più convinzione il colpo a parametro zero.

Tra otto giorni, a meno di colpi di scena, esordirete in quel di Verona. In un campionato livellato verso l’alto, crede sia necessario giocare per vincere anche in campi così ostici?

“Bella domanda. Secondo me è lampante che una a 19/20 squadre renderà i nostri obiettivi più complicati. Sarà una stagione all’insegna della competitività e noi la cominciamo sul campo della formazione più forte. Dovremo avere l’intraprendenza della matricola e cercare di vendere molto cara la pelle. Raccogliere punti sarebbe fondamentale.”

 

RIPRODUZIONE CONSENTITA SOLO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE

ESCLUSIVA PSB – Zamuner: “Noi già su Clemenza prima del Palermo” ultima modifica: 2018-08-18T16:00:24+00:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.