Il Cittadella mette a tappeto il Pescara, finisce 4 a 1 al “Tombolato”

La prima azione è dei padroni di casa che dopo nemmeno un minuto vanno al tiro da fuori area con Iori, la conclusione viene deviato di poco a lato. Dopo la grande pressione dei primissimi minuti con due calci d’angolo consecutivi per i veneti, inizia una fase di studio tra le due formazioni.  Al 7′ prima grande occasione per i ragazzi di Pillon con Mancuso lanciato a rete che ci prova in diagonale ma Paleari è bravo a ribattere. Al 17′ il Pescara si riaffaccia in area di rigore ma Mancuso viene anticipato.  Al 19′ arriva il vantaggio dei padroni di casa: al termine di una mischia in area piccola è Iori a trovare il guizzo vincente. I biancazzurri hanno subito una reazione di orgoglio e si gettano in avanti alla ricerca del gol del pareggio. È al 25′ il Delfino trova la via della rete con un colpo di testa imperioso di Scognamiglio su assist da fermo (il nono stagionale) di Memushaj. Il Pescara ci riprova poco dopo con un altro colpo di testa di Crecco che non inquadra la porta. Da calcio d’angolo arriva il nuovo vantaggio del Cittadella con Moncini che dopo aver sbracciato Ciofani insacca di testa. Al 38′ gli uomini di Venturato si rifanno pericolosi con un sinistro dal limite dell’area. A 30 secondi dal 45′ arriva il tris del Cittadella firmato ancora da Moncini. Il primo tempo si conclude dopo un 2 minuti di recupero con i biancazzurri sotto 3-1.

Il secondo tempo inizia con gli stessi interpreti della prima frazione. Il Pescara prova a spingere sull’acceleratore per riaprire la partita ma le azioni sono abbastanze confuse e negli ultimi 20 metri manca la lucidità. E il Cittadella al 55′ si fa pericoloso in piena area di rigore con Schenetti che viene murato. Del Sole, appena entrato, serve subito un buon assist a Mancuso che però si fa anticipare prima di battere a rete. Al 63′ ci prova Bruno da fuori area con una conclusione velenosa che si spegne di poco a lato. Al 65′ Mancuso si lancia in contropiede ma poi Del Sole spreca tutto con un passaggio che è facile preda della difesa granata. Al 67′ ancora Moncini batte a rete ma Fiorillo respinge di piede. Al 72′ Crecco prova un sinistro dalla lunga distanza ma il tiro vola alto sulla traversa. Al 77′ per un paio di centimetri Finotto non riesce a deviare in rete un pallone messo in area piccola da Schenetti. Il Pescara si scopre e i veneti iniziano ad agire in contropiede rendendosi pericolosi più volte. All’81’ salvataggio decisivo di Cancellotti su Bellini pronto a girare a rete l’assist di Del Sole. Ma sul ribaltamento di fronte il Cittadella serve il poker con un diagonale di destro di Proia e chiude di fatto i giochi.

CITTADELLA-PESCARA 4-1
TABELLINO

CITTADELLA: Paleari, Benedetti, Iori, Adorni, Schenetti, Moncini (Diaw), Siega (Proia), Drudi, Branca, Cancellotti (Parodi), Finotto.

PESCARA: Fiorillo, Ciofani, Gravillon, Scognamiglio, Del Grosso, Memushaj, Bruno, Crecco (Bellini), Sottil (Del Sole), Monachello (Capone), Mancuso.

ARBITRO: Pezzuto di Lecce

RETI: Iori, Scognamiglio, Moncini, Moncini

AMMONITI: Ciofani, Del Grosso, Adorni, Cancellotti, Branca, Mancuso, Drudi

Il Cittadella mette a tappeto il Pescara, finisce 4 a 1 al “Tombolato” ultima modifica: 2019-03-09T16:59:53+00:00 da Roberto Fabozzi
Ciao a tutti, mi chiamo Roberto e ho 22 anni. Da circa 3 studio Scienze della Comunicazione a Napoli. Fin da piccolo le mie più grandi passioni sono state la scrittura e il calcio, che nel percorso della mia vita mi hanno dato tante soddisfazioni e anche qualche delusione. Spero, attraverso PianetaSerieB, di restituire tutte le sfumature che questo meraviglioso sport sa regalare!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.