UFFICIALE: Padova, ritorna Mbakogu

MBAKOGU PADOVA – Jerry Mbakogu è un giocatore del Calcio Padova: l’attaccante nigeriano naturalizzato italiano classe 1992 ha sottoscritto un contratto con la società biancoscudata fino al 30 giugno 2019.

Jeremy “Jerry” Uche Mbakogu è nato a Lagos (Nigeria) il 1º ottobre 1992. E’ un attaccante di 190 cm per 82 Kg.

Trasferitosi in Italia in tenera età con la famiglia, muove i primi passi nel mondo del calcio nello Scorzè Peseggia (Venezia). A tredici anni viene notato da Andrea Campi e Alessandro Barison, due agenti di calciatori, che decidono di portarlo a Padova dove entra nelle giovanili biancoscudate. Nel 2009, dopo aver fatto tutta la trafila nelle giovanili biancoscudate, viene ceduto in prestito alla formazione primavera del Palermo, fresca campione d’Italia e con cui gioca pertanto la Supercoppa Primavera 2009. Tornato a Padova nell’estate 2010, debutta tra i professionisti in Serie B il 28 agosto nella sfida contro il Crotone terminata 1-1. Il 31 agosto, giorno della chiusura del calciomercato estivo, viene ceduto in prestito alla Juve Stabia in Lega Pro Prima Divisione. Con le vespe vince la Coppa Italia Lega Pro 2010-2011, in finale contro il Carpi. Nella sua prima stagione a Castellamare di Stabia mette a segno 6 reti in 29 partite, più 2 reti in Coppa Italia. A fine stagione la Juve Stabia, oltre alla Coppa, viene anche promossa in Serie B. Torna a Padova per il ritiro estivo, ma chiuso in avanti dalla presenza di Cacia, Hallenius, Cutolo, Succi e Ruopolo, viene ceduto di nuovo in prestito con diritto di riscatto della comproprietò alla Juve Stabia insieme ad Andrea Raimondi. Mette a segno 4 reti in 28 incontri (di cui 1 all’Euganeo nel 2-2 tra biancoscudati e vespe il 5 novembre 2011), più una rete in Coppa Italia. I campani raggiungono la salvezza e Mbakogu rimane a Castellamare di Stabia anche la stagione successiva, realizzando 3 reti in 14 incontri di Serie B, complice un infortunio contro la Reggina che ne condiziona la stagione.  Tornato nuovamente a Padova per il ritiro, nell’estate 2013 cambiano i vertici societari al Calcio Padova, ed i ds Secco e Valentini preferiscono puntare per il pacchetto avanzato su Pasquato, Ciano, Vantaggiato, Feczesin e Melchiorri: Mbakogu viene nuovamente girato in prestito, sempre in Serie B, ma stavolta al Carpi neopromosso. Segna i suoi primi gol con la squadra emiliana il 14 dicembre, mettendo a segno una doppietta nella partita pareggiata per 2-2 sul campo del Bari. Mette a segno complessivamente 7 reti in 28 incontri nella sua prima stagione in Romagna. Il 22 luglio 2014, dopo la mancata iscrizione del Padova al campionato di Lega Pro, rimane svincolato. Il giorno successivo firma un nuovo contratto con il Carpi, stavolta tesserato con un contratto quinquennale. Vince il campionato di Serie B 2014-2015 da assoluto protagonista: segna 15 gol (miglior marcatore degli emiliani, nono assoluto) e fornisce 8 assist in 30 presenze. Per il club biancorosso, allenato da Fabrizio Castori, è la prima promozione di sempre in Serie A. In questa stagione rientra, insieme a tre compagni di squadra (Gabriel, Gagliolo e Di Gaudio) e al suo futuro partner d’attacco nel Carpi l’ex biancoscudato Federico Melchiorri, nella formazione top 11 della Serie B. Esordisce in Serie A il 13 settembre 2015, nel pareggio contro il Palermo (2-2). Segna il primo gol il 17 gennaio 2016, trasformando il rigore che vale il 2-1 contro la Sampdoria. Nella sua prima e, finora unica, stagione in massima serie, mette a segno 2 reti e 2 assist in 24 incontri. Al termine del campionato il Carpi retrocede in Serie B e Mbakogu Il 10 agosto 2016 si trasferisce al Kryl’ja Sovetov, nella Prem’er-Liga russa, con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Nel gennaio 2017 (dopo 7 presenze) lascia la Russia per tornare al Carpi. Nella seconda parte di stagione con i biancorossi, gioca 20 partite e segna 5 gol, sbloccandosi l’11 marzo in una vittoria in trasferta contro il Latina per 1-0. Il 22 maggio, nel preliminare dei playoff giocato al Tombolato di Cittadella, firma il parziale 2-0 (2-1 risultato finale). Il Carpi manca la promozione in Serie A dopo le finali contro il Benevento (0-0 al Cabassi e sconfitta al Vigorito per 1-0). Il 5 agosto, Mbakogu prolunga di un anno il contratto con la compagine emiliana, con nuova scadenza fissata al 30 giugno 2020. Nella stagione 2017-2018, nonostante l’avvicendamento sulla panchina del Carpi che vede Antonio Calabro al posto di Fabrizio Castori, rimane titolare quasi tutte le partite, prima di un infortunio che lo costringe a restare fermo per diverso tempo. Nella sessione invernale di mercato viene più volte accostato al Leeds United, che avrebbe offerto circa 5 milioni di euro per il suo cartellino, ma la dirigenza del Carpi decide di non privarsene a stagione in corso. Il 6 agosto 2018, dopo l’esclusione dal raduno e dal ritiro estivo e il mancato trasferimento al Leeds, Mbakogu rescinde consensualmente il contratto che lo legava alla squadra emiliana. Nel gennaio 2019 trova l’accordo con il Padova per il ritorno alla Città del Santo.

Curiosità:  Il 26 aprile 2018 ottiene la cittadinanza italiana presso il comune di Salzano.

Fonte: www.padovacalcio.it

UFFICIALE: Padova, ritorna Mbakogu ultima modifica: 2019-01-08T19:46:17+02:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.