Serie B, facciamo chiarezza dopo la retrocessione del Palermo: ecco la situazione

tifosi_palermo

SERIE B PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONE – La stangata del TFN al Palermo ha cambiato un po’ le carte in tavola e soprattutto la classifica finale. In tanti ci state scrivendo per avere chiarimenti in merito all’evoluzione di playoff, playout e retrocessione. Nel caso in cui non dovesse essere accolto il ricorso dei rosanero, la retrocessione da ultima in classifica consentirebbe al Perugia di giocare i playoff, mentre al Foggia di avere una nuova chance disputando i playout contro la Salernitana. La situazione, indipendentemente dalla questione Palermo, potrebbe variare il 17 maggio visto che è prevista l’udienza del ricorso del Foggia riguardo la penalizzazione. Nel caso in cui il Collegio di Garanzia del Coni dovesse restituire almeno un punto ai Satanelli, la Salernitana scenderebbe di un gradino e si ritroverebbe a giocare i playout in condizione di svantaggio rispetto al Foggia. Una cosa è certa, al momento il Perugia è ai playoff, il Venezia salvo direttamente, il Foggia ai playout e il Palermo retrocesso da ultimo in classifica. Il caos, però, sembra tutt’altro che concluso visto che le varie società si stanno muovendo coi propri legali con ricorsi vari. Inoltre non è da escludere il possibile annullamento dei playout, quindi con le ultime quattro direttamente retrocesse. Quest’ultima ipotesi ovviamente potrebbe soltanto diventare realtà in seguito ad una presa di posizione della Lega.

Serie B, facciamo chiarezza dopo la retrocessione del Palermo: ecco la situazione ultima modifica: 2019-05-13T19:09:23+02:00 da Francesco Gala
Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 22 anni. Studio Scienze della Comunicazione presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.