Spezia, Angelozzi: “Spese onerose per i tamponi? Solo una scusa per non giocare”

ANGELOZZI SPEZIA SPESE TAMPONI – Il dg dello Spezia Guido Angelozzi ha veicolato a TMW la sua opinione sulla ripartenza dei campionati professionistici in Italia.

“Abbiamo già fatto tamponi e test sierologici e procediamo come se dovessimo giocare domani. Se arrivassimo in fondo ai play-off si tratterebbe di una spesa di 80.000 euro, chi non può sostenere questi costi per garantire la salute dei tesserati è giusto non faccia la Serie B. Il club ha un contributo federale per 5-6 milioni di euro a cui si aggiungono sponsor e incassi, per me chi parla di spese onerose cerca una scusa per non giocare. I campionati vanno portati a termine sul campo e confidiamo che il 28 maggio il Governo ci dia l’OK per ripartire a giugno. Difficoltà in Serie C sui conti? Non entro nei meriti, ma è questione di buona volontà. Spendere una somma non è la fine del mondo, bisogna voler bene al calcio per superare queste fasi, ma in Italia cerchiamo di fare i furbi. Mi complimento con Gravina per la coerenza e la determinazione che sta dimostrando in un momento complicato.”

Spezia, Angelozzi: “Spese onerose per i tamponi? Solo una scusa per non giocare” ultima modifica: 2020-05-21T08:59:26+02:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.