ESCLUSIVA PSB – Nicoletti: “Blondett non vuole mancare di rispetto alla Reggina”

NICOLETTI BLONDETT REGGINA – Costantino Nicoletti, noto intermediario di mercato, per anni ha seguito le sorti di Edoardo Blondett, oggi alla Reggina. Il difensore classe ’92 è al passo d’addio con il club amaranto, seppur non manchino le polemiche. È proprio Nicoletti, intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni, ad analizzare la situazione del calciatore: “Prima considerazione importante da fare è che non lavoro più con Blondett dallo scorso tredici marzo. Detto ciò, non è stato gestito particolarmente bene nell’ultimo mese e mezzo, dinamica che ha scatenato la reazione del direttore Taibi, che ha le sue ragioni ma sa benissimo che il ragazzo ha accettato l’idea di non rientrare più nei piani della Reggina, ergo da qui al cinque ottobre avrà sicuramente modo di trovare una nuova destinazione. Blondett è arrivato a Reggio Calabria il primo settembre dello scorso anno, è partito in sordina per poi diventare un titolare inamovibile, in grado di dare un contributo importante nella rincorsa alla promozione poi centrata. Il calciomercato vive di momenti particolari, Massimo sa benissimo che il ragazzo libererà il posto da over perché non ha intenzione di essere un ostacolo per una squadra, la Reggina, alla quale deve tanto. Le proposte saranno certamente arrivate, ma è normale e umano che un calciatore faccia le proprie valutazioni. Da qui al cinque ottobre gli scenari potranno sicuramente variare. Edoardo non vuole mancare di rispetto né alla Reggina né al direttore Taibi né, ovviamente, alla piazza”.

RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE

ESCLUSIVA PSB – Nicoletti: “Blondett non vuole mancare di rispetto alla Reggina” ultima modifica: 2020-09-14T20:10:29+02:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.